giugno 14, 2011

Errare humanum est, perseverare autem diabolicum, et tertium non datur!

Ho finito gli insulti.
Allora mi è venuto in mente, come reazione, di stilare uno stupidario semiserio sui refusi più frequenti che fanno apparire chi scrive, soprattutto in chat e sui social networks, un analfabeta, un sottosviluppato, un dislessico, un disgrafico, uno sfigato, un irrispettoso di sé. Uno dalla cultura scarsissima o un distratto cronico.
Non me ne capacito. Tutti possiamo sbagliarci, è ovvio. Nessuno è esente da errore. Però c'è la possibilità di rileggere quanto scritto e di correggere gli eventuali strafalcioni. Non ci sono giustificazioni. Sento spesso dire: "Quando scrivo su Facebook non faccio attenzione agli errori, non sto mica facendo il tema a scuola!". Non mi convince molto questa spiegazione.
E' un atteggiamento davvero molto triste, e chi legge si fa subito un'idea di chi ha davanti. Un biglietto da visita inesorabile che in questo caso afferma a gran forza "l'abito fa il monaco"!
La distrazione si sopporta malvolentieri, tuttavia l'ignoranza in merito alle regole ortografiche e grammaticali elementari è inaccettabile.
Mi viene uno scompenso cardiaco quando leggo "Gli" al posto di "Le" e viceversa, soprattutto in Piemonte: "Ho visto Mario e LE ho detto..."/"Ho incontrato Debora e GLI ho consigliato". Da vomito.
Iniziamo subito da una triade molto gustosa, per poi elencare a pioggia gli errori più comuni e frequenti che fanno accaponare la pelle. Da non crederci!

Eccoli:
- Daccordo (D'accordo)
- Daltronde (D'altronde)
- D'avanti (Davanti)

- Propio (Proprio)
- Pultroppo (Purtroppo)
- Gravatta (Cravatta)
- Cortello (Coltello)
- Garaffa (Caraffa)
- Un amica / Un'amico (Un'amica/ Un amico)
- Scatolo/i (Scatola/e)
- Ognuino (Ognuno)
- A gratis (Gratis)
- Mortuorio (Mortorio)
- Entusiasto (Entusiasta)
- O mangiato (Ho mangiato)
- Andiamo ha mangiare... (Andiamo a mangiare...)
- Inbuto (Imbuto)
- Banbino (Bambino)
- Semafero (Semaforo)
- Colto in fragrante (Colto in flagrante)
- Parto cesario (Parto cesareo)
- Non so se andare al mare ho in montagna... (Non so se andare al mare o in montagna)
- Kuello (Quello)
- Veterinaio (Veterinario)
- Deficente (Deficiente)
- Scenza (Scienza)
- Stò bene (Sto bene)
- Dammene un po / Dammene un pò (Dammene un po')
- Te ne dò un pezzetto (Te ne do un pezzetto)
- Non gli fà male? (Non gli fa male?)
- Tutto apposto? (Tutto a posto?)
- Che centra? (Che c'entra?)
- Qual'è...? (Qual è...?)
- Confondere il verbo "insegnare" con "imparare" (esempio frequente: "Gli ho imparato")
- Avvolte vado al cinema (A volte vado al cinema)
- Lo studiato (L'ho studiato)
- L'ho ammetto (Lo ammetto)
- Non c'è lo /Non c'è l'ho/ Non ce lo (Non ce l'ho)
- Non c'è né / Non ce ne / Non c'è n'è ( Non ce n'è)
- Mario ti da una mano (Mario ti dà una mano)
- E' arrivato dà 10 minuti (È arrivato da 10 minuti)
- Aguri (Auguri)
- Questa salsa ha troppi agrumi, amalgamala meglio (Questa salsa ha troppi grumi, amalgamala meglio).
- Inpegnativa medica (scritta esposta al Pronto Soccorso delle Molinette di Torino) invece di IMPEGNATIVA medica.
- Sono uscita fuori dal seminario (Sono uscita fuori dal seminato): tema di italiano 5° superiore.

Ora faccio un po' di copia /incolla da Gruppi o Link tratti da Facebook, un bel pout-pourri di mancanza di istruzione, giudicate voi:

- "nella vita un pò di cattiveria ci vuole senò la gente senè approfitta"
- "
la mamma :


lei che c'è sempre stata nei momenti nel bisogno lei l'unica xsona k nn ti lascerà mai lei l'unica persona k puoi sempre contare l'unica persona k ti a messo al mondo lei l'unica è k il suo posto nn lo prenderà mai nessuno °*mamma ti amo *° ♥ ".
- "l'amicizia è come il solele nuvole possono coprilla ma mai spegnnila".
- "
come è strana la gente ti dice 6 importante nn voglio perderti x me 6 tt è ci mettono un'attimo ha feritti".
- "
al volte mi kiedo ma ki me l'ho a ftt fare ?".
- "
al volte si ci litiga xk si ci tiene davvero".
- "
grazie ad una mia amica mia a salvato la vita per questo servano le amiche ad aiutarsi a vicenda ...


è sucesso oggi a mare stavo affogando ... è sapete chi mi a salvato ? "una mia amica" per kuesto servano le amche ad aiutarsi ad vicenda ... grazie perchè mi ai salvato la vita amica mia ti dico un grazie infinito ♥ grazie di esistere se non ceri tu morivo...graziee ♥ per avemi aiutata ....".
- "Anche io ho una data indimenticabile nell cuore...


se anche tu hai una data indimenticabile nell cuore... metti mi piace é condividi".

5 commenti:

Anonimo ha detto...

E' arrivato dà 10 minuti (E' arrivato da 10 minuti)
>>> direi piuttosto è con l'accento e non con l'apostrofo, che fai, vuoi correggere e sbagli tu stesso?!

Biagio ha detto...

Non hai neppure capito che sulla sinistra la frase è sbagliata (di proposito), come esempio di errore, e tra parentesi corretta. Che tristezza...

Fujiko ha detto...

Grazie di esistere giovane chef paladino della grammatica... :) C'è ancora speranza per la cultura e la lingua italiana!

Biagio ha detto...

Grazie Fujiko, il tuo blog è bellissimo e le tue foto magiche. Faccio che aggiungerti ai miei blog d'ispirazione...Baci.

Biagio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.